Tinteggiature professionali: perché usare le pistole a spruzzo

Tinteggiature professionali: perché usare le pistole a spruzzo

Le tinteggiature professionali si giovano solitamente di attrezzature adatte a un utilizzo da parte di esperti del settore. Sempre più spesso si tende a prediligere sistemi a spruzzo, che offrono una serie di innegabili vantaggi. A partire dalla possibilità di tinteggiare superfici molto grandi in tempi ridotti, oltre che risparmiando materia prima in maniera sostanziale.

Vediamo quali sono tutti i vantaggi offerti dalle pistole a spruzzo nell’utilizzo professionale, non solo per le tinteggiature ma anche nell’applicazione di prodotti protettivi o isolanti.

Come funzionano le pistole a spruzzo

La verniciatura a spruzzo si effettua utilizzando apposite pistole, che funzionano dopo essere collegate a un compressore. I risultati ottimali sono ottenibili solo dai professionisti del settore, in quanto è sicuramente più complesso imparare a utilizzare bene una pistola a spruzzo rispetto a un pennello o un rullo. Oltre a questo è chiaramente necessario avere a disposizione un compressore, accessorio che è più probabile sia in possesso di un professionista del settore.

La pistola a spruzzo consente di avere a disposizione il prodotto, che sia esso una vernice protettiva o una tinta, in un piccolo serbatoio posto al di sopra o al di sotto di essa. Questi serbatoi sono di piccole dimensioni, in modo da non rendere eccessivamente pesante la pistola stessa. Evitano però il doversi rifornire costantemente del prodotto da applicare, che rimane quindi disponibile per molti minuti di attività. Ne esistono vari modelli, per consentirne l’uso con qualsiasi prodotto da stendere su una parete o su un’altra struttura. Se vuoi conoscere cosa offre il mercato nel campo delle pistole a spruzzo scopri di più su questo sito.

Tinteggiature professionali: perché usare le pistole a spruzzo

Perché usare la verniciatura a spruzzo

L’utilizzo di una pistola a spruzzo offre alcuni interessanti benefici, il primo dei quali è la rapidità di applicazione del prodotto. Questo perché non serve reimmergere più volte l’accessorio nella vernice, come avviene invece quando si utilizza un rullo o un pennello, e perché l’area che si copre ad ogni passaggio è abbastanza grande.

Il risultato è poi molto uniforme, perfettamente liscio senza la presenza di segni dovuti al passaggio del pennello e del rullo. Oggi esistono in commercio pistole a spruzzo che possono funzionare con vernici e materiali protettivi di varia natura, con consistenze che vanno dall’estremamente liquido fino ai fluidi più compatti. Sta poi al singolo operatore la corretta scelta sia dell’ugello da utilizzare, sia l’utilizzo a una pressione adatta alla specifica materia prima che si sta applicando. In caso contrario il risultato ottenibile potrebbe risultare scarso, oppure si potrebbero verificare dei guasti o malfunzionamenti della pistola stessa. Per ottenere risultati ottimali è sempre bene verificare le caratteristiche del prodotto da applicare, che eventualmente potrebbe dover essere diluito in modo maggiore o minore rispetto a quanto si fa applicandolo a pennello o con un rullo.

Tinteggiature professionali: perché usare le pistole a spruzzo

La sicurezza prima di tutto

Quando si utilizzano delle vernici è del tutto normale che parte del prodotto sia vaporizzata nell’ambiente. Questo è particolarmente vero nei casi in cui la verniciatura si effettui con strumenti a spruzzo, che sollevano una nuvola di vernice nell’aria, favorendone la vaporizzazione tutt’intorno.

Per questo motivo è importante che chi opera in questo settore non dimentichi di utilizzare dispositivi protettivi che limitino non solo il contatto con le vernici, ma anche l’inalazione. Alcune tipologie di vernici possono risultare particolarmente pericolose sotto questo punto di vista. Stiamo parlando in particolare delle vernici protettive o di rivestimento di tipo poliuretanico, che contengono sostanze che possono risultare tossiche per inalazione. In questi casi l’utilizzo di appositi caschi protettivi o di mascherine che consentono di filtrare l’aria che si respira è particolarmente indicato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti anche