Piatti doccia a confronto: alto, a filo pavimento o flat?

Piatti doccia a confronto: alto, a filo pavimento o flat?

Tra gli interventi di ristrutturazione di una casa, pochi danno tanta soddisfazione come quello che ha per obiettivo il rifacimento della stanza da bagno

Come trasformare un bagno antiquato e disagevole in uno moderno, funzionale ed elegante? Scegliendo elementi in grado di ampliare la percezione degli spazi e di sfruttare meglio le metrature.

Se in base alle tue esigenze e ai metri a disposizione hai risolto il dilemma vasca vs doccia a favore della seconda soluzione, ti consiglio di dare un’occhiata alle alternative più interessanti per inserire un box doccia pratico e scenografico nel tuo nuovo bagno.

Oggi parliamo di docce a filo pavimento e walk-in con piatto flat.

Piatti doccia a confronto: alto, a filo pavimento o flat?
Progetto Rainville Sangaré | Photo credit Maxime Brouillet

Box doccia: le nuove soluzioni moderne ed eleganti

La scelta del box ha un ruolo fondamentale nel rinnovamento di un bagno. Nei progetti di bagni moderni, il tradizionale box doccia quadrato o rettangolare in cristallo con piatto in ceramica bianca, scompare a vantaggio di soluzioni minimaliste, leggere ed eleganti, che combinano scenograficità e funzionalità. 

Nelle docce moderne spariscono tutti gli elementi superflui, dalle porte al piatto alto, per aprire gli spazi e renderli più pratici, come nelle soluzioni a filo pavimento e walk-in con piatto flat. 

Le docce Walk-in

I box doccia walk-in sono strutture aperte che presentano una o due pareti fisse in vetro temperato, con uno spessore tra i 6-8 mm, e possono essere scelti con o senza cornice. Abbandonano quindi il concetto di “box”, di scatola chiusa e possono essere anche realizzati su misura dal vetraio.

Piatti doccia a confronto: alto, a filo pavimento o flat?
Progetto Studio MacLean

La novità più interessante riguarda il piatto, che può essere:

  • a filo pavimento, ovvero a livello della pavimentazione, con una leggera inclinazione per far scorrere l’acqua verso la canalina dello scarico;
  • flat, con uno spessore decisamente ridotto rispetto a un piatto doccia tradizionale (parliamo di una differenza media di 7-7,5 cm!). 

In molti casi puoi addirittura eliminare il piatto doccia e realizzare le giuste pendenze con la pavimentazione! Incredibile, vero? Questa opzione va verificata in base alla situazione in loco e al materiale scelto come pavimento.

Portfolio | Progetto per un seminterrato abitabile a Milano
Foto Conti – Zani | Progetto Arch. Breda e Arch. Ardiani | Realizzazione Architempore

Meglio un piatto tradizionale, a filo pavimento o flat?

I bagni moderni sono versatili e possono essere adattati senza difficoltà alle esigenze e ai gusti più diversi dei proprietari. Per questo, tutte e tre le opzioni sono ancora oggi interessanti, infatti in ognuna di esse il piatto può diventare il punto focale della nuova stanza da bagno.

Piatti doccia a confronto: alto, a filo pavimento o flat?
Progetto MW Works | Photo credit Kevin Scott

Il merito è dei materiali oggi disponibili: di alta qualità e scenografici, come la pietra naturale, o altri meno costosi, ma altrettanto stupefacenti, come l’acrilico, la resina o altri materiali brevettati dai singoli brand, che possono essere scelti in base alla texture desiderata e alla palette cromatica di riferimento.

Doccia walk-in vs Doccia tradizionale

La doccia walk-in presenta molti vantaggi rispetto al box tradizionale:

  • l’ampia parete in vetro crea una sensazione di ariosità con un effetto positivo sulla percezione degli spazi;
  • è una scelta di design che crea un ambiente elegante e un’atmosfera di lusso (che aumenta il valore di tutta la casa);
  • il box aperto e il piatto flat o a pavimento facilitano l’accessibilità anche a chi ha problemi di mobilità;
  • l’aumento dell’area doccia permette di lavare i bambini più piccoli con una maggiore sicurezza e comodità;
  • si può progettare una doccia a filo pavimento o con piatto flat in varie misure e personalizzarla scegliendo tra una vasta gamma di materiali;
  • le docce walk-in sono più facili da pulire.
  • il costo del box doccia è ridotto;
Piatti doccia a confronto: alto, a filo pavimento o flat?Piatti doccia a confronto: alto, a filo pavimento o flat?

Doccia a filo pavimento (senza piatto): gli ostacoli

Alcuni elementi da tenere in considerazione prima di decidere se installare una doccia a filo pavimento:

  • la soluzione con un piatto a filo pavimento è fortemente vincolata dallo stato di fatto;
  • richiede l’impermeabilizzazione di tutto il bagno, compreso il pavimento e il muro circostante, con prodotti specifici;
  • questa soluzione ha necessità di uno spazio più ampio;

Per quanto riguarda l’installazione, sia la doccia a filo pavimento che quella con piatto flat può essere installata ad incasso, ad angolo o flottante.

Piatti doccia a confronto: alto, a filo pavimento o flat?
Progetto Studio 30 Architects

Se stai pensando di rinnovare il tuo bagno ma non sai come procedere, contatta un esperto, in modo che possa valutare con te qual è la soluzione che si adatta meglio alle tue esigenze e alle caratteristiche del tuo bagno.

Che cosa ne pensi di questi box doccia moderni, aperti e spaziosi? 

20