Metodi per organizzare la dispensa

Metodi su come organizzare il ripostiglio della dispensa

A volte ci dimentichiamo di aver già comprato degli alimenti, perché il mobile della dispensa dei prodotti intonsi non è ben organizzato o non è separato dallo spazio dedicato ai cibi già aperti. Ecco qualche consiglio per organizzare il ripostiglio della dispensa degli alimenti ancora da aprire.

Metodi su come organizzare il ripostiglio della dispensa
Credit: Bormioli | Barattoli in vetro perfetti per gli alimenti aperti

Suddividi gli alimenti già aperti da quelli ancora sigillati

Se hai organizzato la dispensa dei cibi aperti, questo passaggio non è necessario, perché lo hai già fatto.

Scopri come organizzare la dispensa dei cibi già aperti.

Se invece non lo hai fatto, è importante suddividere le due categorie per avere chiaro cosa hai ancora da consumare e cosa hai a disposizione di riserva.

Metodi su come organizzare il ripostiglio della dispensa
credit: Blum | Esistono tantissimi accessori che si possono associare alla cucina per organizzare meglio gli spazi!

In questo passaggio potrai renderti conto di quanti alimenti e prodotti hai ancora da aprire, che probabilmente non ricordavi di avere: mettili da parte.

Suddividi i prodotti in categorie

Tenere una bottiglia di sugo assieme ad un pacco di zucchero di canna non rende la tua dispensa funzionale. Suddividi i cibi da aprire in categorie oppure puoi anche suddividerli in base all’utilizzo che ne fai.

Metodi su come organizzare il ripostiglio della dispensa
Una dispensa organizzata porta ad avere una cucina ordinata

Per esempio puoi seguire uno schema che consiglio durante le mie consulenze: prodotti per la colazione, per la merenda, bibite, alimenti salati, condimenti. Decidi tu come rendere più funzionale la suddivisione dei prodotti in base alle tue abitudini.

Riponi gli alimenti nella dispensa con criterio

Ora veniamo al sodo: come organizzare il ripostiglio della dispensa nello spazio che hai riservato per gli alimenti intonsi in maniera logica. Il mio consiglio è utilizzare dei contenitori inserendo all’interno gli alimenti divisi per categorie.

Esempio di dispensa organizzata

Puoi utilizzare dei contenitori di vimini o di plastica, l’importante è che siano quadrati o rettangolari per rendere più pratico l’incastro e più semplice l’utilizzo. Una volta che i prodotti saranno ben organizzati all’interno, sarà più pratico tirare fuori la scatola, prendere quello che serve e riporre il tutto in maniera semplice e pulita.

Per vedere una dispensa riordinata e capire la differenza tra il prima e il dopo, scorri le immagini qui sotto:

Cerchi altri consigli per riordinare la cucina e la casa?

Cucine su misura: perchè sceglierle

Come riordinare un bagno piccolo: alcuni consigli utili

E non dimenticarti di lasciare un cuoricino! 😉
8