Organizzare cassetti cucina

5 consigli per organizzare i cassetti in cucina

La cucina è uno degli ambienti della nostra casa dove passiamo più tempo, tenere organizzati i cassetti è un ottimo modo per non perdere tempo a cercare gli oggetti che ti servono per preparare i piatti più squisiti.

Ecco 5 consigli che posso darti per tenere organizzati i cassetti della tua cucina!

Organizzare il cassetto degli strofinacci

Il cassetto degli strofinacci è la parte che crea più disagio tra le consulenze che ho fatto. Risulta confuso e spesso diventa il cassetto dove buttate cose a caso che non hanno senso stiano lì. Prova ad aprire il tuo cassetto degli strofinacci e probabilmente all’interno troverai: briciole, formine per biscotti, candeline (in realtà queste si trovano sparse un po’ ovunque) ed elastici.

Organizzare cassetti cucina
©Nima Organizer | Schema di piegatura degli strofinacci

Tira fuori tutto e fai decluttering. Elimina cosa non ti serve, cosa è vecchio, cosa non è funzionale. Tieni nel cassetto solo gli strofinacci e ciò che più si avvicina loro, come runner, tovaglie, tovaglioli di tessuto. Il consiglio che do anche in questo caso è piegarli con il metodo KonMari.

Organizzare il cassetto delle pentole

Anche il cassetto delle pentole risulta complicato da organizzare. La praticità deve essere la parola d’ordine. Utilizzare dei divisori in plastica può aiutarti a suddividere le categorie (pentole, padelle e coperchi). Esistono anche dei supporti di acciaio che si possono montare dentro i ripiani per rendere agile e pratico il prelevamento e il riordino delle pentole.

Organizzare cassetti cucina
I pratici contenitori Variera by Ikea utili per organizzare le pentole

Organizzare i contenitori in plastica

Ci sono tantissimi modi per organizzare i contenitori di plastica. Puoi tenerli in un cassetto, utilizzando dei divisori e ovviamente ordinandoli per forma e dimensione. Oppure li puoi tenere su un ripiano. In questo caso consiglio di usare delle scatole dove all’interno li puoi ordinare per dimensione. La scatola renderà più pratico l’utilizzo, senza dover distruggere l’ordine, basta prendere la scatola per intero, prelevare il contenitore da utilizzare e riporre il tutto sul ripiano.

Organizzare cassetti cucina
Un esempio di come si possono tenere ordinati i contenitori per alimenti

Organizzare il cassetto delle posate

Ammettilo, spesso nel cassetto delle posate ci butti dentro un po’ tutto. Spesso tendi anche a tenere degli utensili poco utilizzati o doppioni che creano solo molta confusione. La prima cosa da fare è svuotare tutto il cassetto e ripulirlo (anche in questo caso troverai non poche briciole).

Organizzare cassetti cucina
Cassetto posate Dada by Molteni & C.

Poi elimina gli oggetti piccoli inutili come tappi, elastici o i laccetti di plastica dei sacchetti. Liberati degli oggetti consumati, come mestoli di legno anneriti o consumati. Alla fine del decluttering avrai solo quello che davvero utilizzi e quindi puoi iniziare a sistemare nei vari comparti del cassetto, con criterio.

Tenere ordinato il ripiano della cucina

Avere il ripiano della cucina organizzato ti aiuta ad avere lo spazio necessario per cucinare. La cosa fondamentale è avere tutto il necessario comodo e a portata di mano. Fai una valutazione degli oggetti che usi di più e rendili il più possibile accessibili e facili da ritrovare.

Organizzare cassetti cucina
Un esempio di ripiano ordinato, anche decorato

Organizzare il ripiano è, come molte altre cose del riordino, un aspetto molto soggettivo, varia a seconda di come sei abituato ad avere gli utensili a portata di mano o meno.

Cerchi altri consigli su come riordinare la tua cucina?

Idee e consigli su come organizzare la dispensa della cucina

Cucina a isola: un arredo multifunzione

E non dimenticarti di lasciare un cuoricino! 😉
14