Organizzare agenda cartacea

Come organizzare l’agenda cartacea e Kakebo

Il nuovo anno è iniziato e con esso i mille impegni, di lavoro e non, che vanno progettati e strutturati. Capire come organizzare l’agenda cartacea di casa o di lavoro è importante per renderla produttiva e non inutile.

Assieme a questa piccola guida sul mondo delle agende, ti farò conoscere Kakebo, il metodo giapponese per tenere traccia dei tuoi conti e per capire come gestire le tue finanze.

Scegliere l’agenda

Quando scegli un’agenda, fai attenzione al colore, all’impaginazione, alla funzionalità e alla praticità? Questi ultimi due aspetti sono importantissimi perché l’agenda cartacea sia davvero utile. Esistono vari tipi di agende, puoi preferire quella giornaliera, perché necessiti di avere tutti i dettagli ben chiari, anche a seconda del lavoro che svolgi. Oppure una con vista settimanale per avere una visione di insieme dei tuoi impegni.

Esempio di agenda 2020 | Nima Organizer

Se ti trovi bene con le agende grandi, puoi provare le agende Mr. Wonderful, Tricoastal Design o la Erin Condren. Se preferisci le agende un po’ più piccole puoi sempre optare per un’intramontabile Moleskine, comoda, compatta, che ha sia visuale giornaliera che settimanale.

Organizzare agenda cartacea
Tanti esempi di agende Moleskine

Rispetto alle altre agende citate, la Moleskine ha sicuramente la capacità di essere molto minimal, senza troppi fronzoli, precisa e chiara. Il suo design la accompagna da tantissimi anni e sono molte le persone soddisfatte dopo l’utilizzo.

Organizzare l’agenda cartacea

Una volta scelta l’agenda che fa per te, devi capire come organizzarla. Gli appuntamenti devono essere di facile riconoscimento visivo. Utilizza un colore di evidenziatore diverso per ogni tipo di appuntamento, in base alle tue esigenze (per esempio: appuntamenti medici/estetici, viaggi, lavoro, svago etc etc…) in questo modo l’agenda cartacea sarà più organizzata.

Organizzare agenda cartacea
Gli evidenziatori sono utili per classificare gli impegni | Faber Castell

Se lo ritieni opportuno, puoi anche utilizzare l’agenda di casa come promemoria, segnalando le cose da fare in quella settimana, gli obbiettivi da raggiungere, orari del treno o numeri di telefono importanti. Puoi avvalerti anche dei post it o di stickers per rendere la tua agenda più colorata e dinamica.

Molto utile può essere anche fare un piano dei tuoi pasti giornalieri, per avere chiaro e tenere traccia del tuo regime alimentare. L’importante è non sovraccaricare l’agenda di informazioni, ma limitarti a quelle essenziali e utili per te.

Kakebo, che cos’è?

Per molto tempo ho ricercato un metodo pratico e facile per organizzare le spese di casa. Quando sono andata a vivere da sola nel 2015, ho dovuto iniziare a preoccuparmi dei miei conti e ho trovato Kakebo, il metodo giapponese per gestire le spese.

Come organizzare agenda
Kakebo è il metodo giapponese per imparare a risparmiare | Nima Organizer

Ho trovato efficace Kakebo perché mi ha dato la costanza nel segnarmi le spese. Mi è stato utile per conoscere le spese mensili e, vedendole scritte, mi ha permesso di comprendere dove risparmiare.

Il fatto che sia cartaceo e non digitale è un plus, perché nel momento in cui scrivi e poi, a fine settimana e a fine mese, sommi le spese, ti permette di avere una maggiore consapevolezza e informazioni utili per la gestione del tuo budget mensile.

Organizzare agenda cartacea e kakebo
Come gli Avengers con il Kakebo | Nima Organizer

Kakebo mi ha aiutato a usare consapevolmente le mie entrate e a diminuire le mie uscite, dandomi la possibilità di mettere da parte qualcosa. Io uso la versione della Vallardi Editore, che è quella che più apprezzata anche secondo le recensioni di Amazon, ma ci sono altri formati altrettanto validi.

Kakebo, come funziona?

Il funzionamento di Kakebo è molto semplice e si basa su 5 importanti sezioni: entrate, uscite fisse, eventuali risparmi, budget mensile e spese settimanali. Queste ultime sono suddivise in 4 categorie: sopravvivenza, cultura, optional ed extra. Alla fine del mese puoi sommare le spese di ogni categoria e capire se hai fatto bene o fatto male.

Come organizzare agenda cartacea
5 passaggi fondamentali per compilare Kakebo | Nima Organizer

Forse vedere il flusso di denaro che spendi anche giornalmente può metterti molta ansia, ma fidati che non saperlo è peggio!

Cerchi altri consigli su come organizzare e riordinare la zona studio?

Organizzare la libreria

Come organizzare la scrivania in 3 semplici passaggi

Lavorare da casa: i fondamentali per un home office da sogno

E non dimenticarti di lasciare un cuoricino! 😉
25