L'Architetta Marion Mahony Griffin e le Praire Houses

Architetta | Marion Mahony Griffin e le Praire Houses

Un nome che risuona a pochi. Marion Mahony Griffin è stata una delle prime architette laureate nel mondo e la prima laureata in Illinois, Stati Uniti. Ha lavorato negli Stati Uniti, in Australia e India. I suoi disegni hanno fatto il giro del mondo e sono stati pubblicati su tantissimi libri di architettura. Eppure non è un nome conosciuto. Ma se dicessi Frank Lloyd Wright, invece?

Chi era Marion Mahony Griffin

Marion Mahony si laurea al MIT nel 1894, quattro anni dopo rispetto alla prima architetta laureata al mondo. Questo successo lo ottiene grazie alla madre Clara Perkins, un’attivista per i diritti delle donne, che la fa crescere in un ambiente di donne che sanno quanto valgono.

Architetta | Marion Mahony Griffin e le Praire Houses
Image source: National Library of Australia | Ritratto di Marion Mahony Griffin, 1915

Dopo la laurea diventa la prima architetta con licenza dell’Illinois e si trasferisce a Chicago, dove incontra Frank Lloyd Wright. Ed è così che anche io ho scoperto di lei: molti dei disegni che vengono attribuiti a Lloyd Wright sono in realtà opera sua.

Marion Mahony Griffin e Frank Lloyd Wright

Marion è la prima dipendente di Frank Lloyd Wright, che cerca di affermarsi come architetto a Chicago e ha bisogno di una figura che esegua per lui disegni e progetti da inserire nel proprio portfolio. I suoi bellissimi disegni, con acquerelli e china ispirati dallo stile delle incisioni giapponesi, sono proprio la miccia che rende Frank Lloyd Wright famoso in tutto il mondo, con la pubblicazione del Wasmuth Portfolio.

Disegno di Marion Mahony Griffin, acquerello e china, Unity Temple, 1905, Oak Park, Illinois.

Per ben 15 anni lei lavora nello studio di Frank Lloyd Wright, finchè quest’ultimo non torna in Europa e lascia le redini ad Hermann von Holst, che finalmente la fa avanzare di carriera e la rende capo-progetto.

Oltre a Frank Lloyd Wright

Nello studio, dopo l’abbandono di Wright, Marion Mahony si avvicina a Walter Burley Griffin e diventa dopo poco Marion Mahony Griffin, nonostante lei avesse ormai 40 anni e fosse più grande di lui: questo per l’epoca poteva essere un notevole ostacolo. I due aprono uno studio negli Stati Uniti, ma Frank Lloyd Wright – secondo quanto riportato nell’autobiografia di Marion – non fa che parlare male di loro.

Architetta | Marion Mahony Griffin e le Praire Houses
Disegno di Marion Mahony Griffin, acquerello e china, Inverness House.

Nel 1914 quindi si trasferiscono in Australia per 20 anni, luogo dove si costruiscono una certa fama e vincono numerosi concorsi per la costruzione della città di Canberra. Il loro lavoro è sempre stato congiunto e correttamente accreditato, anchorchè come coppia e renda quindi impossibile stabilire l’effettivo apporto di Marion. Si spostano in India fino alla molte di Walter Griffin, dopo la quale Marion torna negli Stati Uniti, ormai in povertà e priva di quella fama che invece aveva garantito a Frank Lloyd Wright grazie ai suoi disegni e progetti.

Il suo contributo

Viene considerata uno dei membri fondatori del movimento della Prairie School, l’unica donna. La Prairie School è uno stile architettonico, che ha una forte caratterizzazione di linee piane, aggetti ed estensione in orizzontale, diffusa in Illinois nei primi anni del 1900. E’ stata indubbiamente una figura fondamentale nella storia dell’architettura e solo nell’ultimo decennio si è assistito ad una riabilitazione del suo nome e del suo operato.

Architetta | Marion Mahony Griffin e le Praire Houses
Image Source: National Archive of Australia | Dettaglio di un disegno di Marion Mahony Griffin, inchiostro su seta, 1912
Ti interessa altre celebri colleghe di Marion Mahony Griffin?

Eileen Grey la rivale di Le Corbusier

Lina Bo Bardi: un’italiana in Brasile

Elena Luzzatto la prima architetta italiana

E non dimenticarti di lasciare un cuoricino! 😉
21