Dove posizionare il frigorifero in cucina: 6 regole che devi conoscere

Dove posizionare il frigorifero in cucina: 7 regole che devi conoscere

Hai mai contato quante volte al giorno apri il frigo? Probabilmente, se le contassi, il numero sarebbe più alto di quanto potresti immaginare, ecco perché è fondamentale sapere dove posizionare il frigorifero in cucina. Quando si progetta bisogna tenere in considerazione la posizione del frigorifero in relazione allo spazio e alla disposizione di tutti gli altri elettrodomestici nella cucina.

Perché è importante la posizione del frigorifero? Perché la cucina deve essere funzionale e confortevole.

La funzionalità è molto importante nella composizione della cucina, bisogna tenere in considerazione un percorso fluido e funzionale che si basa sulla disposizione degli elettrodomestici in cucina e si può schematizzare in 4 passaggi:

  • Conservazione del cibo nel frigo o nella dispensa
  • Lavaggio degli alimenti
  • Preparazione
  • Cottura
Dove posizionare il frigorifero in cucina: 6 regole che devi conoscere

Scopri gli studi sulla cucina di Margarete Schütte-Lihotzky!

Posiziona il frigo vicino al lavandino

Sono sicura che tutti voi vi sarete chiesti dove posizionare il frigorifero in cucina, il primo consiglio da tenere a mente è collocarlo vicino al lavandino: questa è la posizione più funzionale per ogni tipo di disposizione cucina.

Dove posizionare il frigorifero in cucina: 6 regole che devi conoscere
© Turati cucine

Ricordati l’importanza dei piani d’appoggio

Nella disposizione della cucina lascia un piano d’appoggio tra il frigo e il lavello in modo tale da avere un’area di lavoro confortevole.

Dove posizionare il frigorifero in cucina: 6 regole che devi conoscere
© Ater Architects

Distanzia il frigo dalla parete

Nella composizione della cucina è fondamentale tenere a mente che il frigorifero non potrà mai essere attaccato alla parete retrostante perché per il funzionamento dell’elettrodomestico è necessario che circoli aria sul retro.

Dove posizionare il frigorifero in cucina: 6 regole che devi conoscere
© thecaterpilar | ph. Caterina Pilar Palumbo

Non lo notiamo mai in un frigo ad incasso ma la distanza del frigo dalla parete diventa un dettaglio importante quando si sceglie un modello freestanding.

Che sia da incasso o freestanding, l’importante è che si tenga in considerazione la posizione del frigorifero in relazione alle caratteristiche dell’ambiente.

Cosa fare quando hai una cucina spaziosa

Quando hai una cucina spaziosa la soluzione più funzionale per disporre gli elettrodomestici è quella di inserire il frigorifero a scomparsa nella parete della dispensa e avere sull’isola uno grande piano di lavoro.

Dove posizionare il frigorifero in cucina: 6 regole che devi conoscere
© Andrew Meredith

Cosa fare quando hai una cucina stretta

Non tutto il male viene per nuocere, quando hai una cucina stretta la disposizione ideale della cucina è con le colonne su un lato e il piano lavoro sull’altro, in questo modo girandoti di 180 gradi avrai tutto a portata di mano!

Dove posizionare il frigorifero in cucina: 6 regole che devi conoscere
© Rob Kennon architect | ph. Derek Swalwell

Scopri di più sulle sulle cucine con penisola.

Cosa fare quando non vuoi inserire i pensili

Quando dal punto di vista compositivo preferisci avere una cucina bassa senza pensili, basta inserire il frigorifero tra le colonne o direttamente in un altro locale, magari in dispensa, per farlo sparire del tutto.

Dove posizionare il frigorifero in cucina: 6 regole che devi conoscere
© Hayhurst and Co

Come organizzare il frigorifero?

La personal organizer Nima Organizer ci dà qualche spunto per tenere organizzato il frigorifero: oltre a permetterti di avere tutto suddiviso per categoria, è utile per non sprecare cibo.

  • La pulizia che deve avvenire almeno due volte al mese, in questo modo non permetterai a muffe e batteri di triplicarsi e far andare a male i tuoi cibi. 
  • Tieni i formaggi o pietanze che scadono prima davanti rispetto agli altri.
  • Utilizza contenitori appositi per il mantenimento dei cibi già cotti avanzati (come Tupperware o contenitori in vetro)
  • La frutta e verdura lavala e asciugala molto bene e riponila all’interno di sacchetti di carta, in quanto avranno il giusto apporto di umidità per non appassire.
  • Prima di andare a fare la spesa, fai una foto all’interno del tuo frigorifero così da ricordarti cosa già possiedi, sempre che tu non abbia un modello supertecnologico che ti permette di connetterti dal supermercato.

Ti piace la cucina? Ecco altri spunti:

Cucina a isola: un arredo multifunzione

Cucina su misura: perché sceglierle

E non dimenticarti di lasciare un cuoricino! 😉
24