Una zona giorno elegante con la carta da parati Jannelli e Volpi

Una zona giorno elegante con la carta da parati Jannelli&Volpi | Storia del cantiere B12

Una storia che merita di essere raccontata, perché anche la carta da parati ha storie da raccontare. Parliamo della Casa B12, dove nell’ingresso e soggiorno abbiamo scelto di inserire la carta da parati JWall Paraìso di Jannelli&Volpi, un’azienda lombarda che conosco da anni e di cui avevo già parlato per il loro progetto di economia circolare.

Come si sceglie la carta da parati? Perché sceglierla? Ecco gli step necessari per curare al meglio il progetto di interni e scegliere la carta da parati di design migliore per te e la tua casa!

Perché scegliere una carta da parati

La prima risposta da dare è capire se vuoi la carta da parati a casa tua e perché. Se non ti piace, capisco: sei ancora traumatizzato dalla casa dei nonni con carte dai fiori sbiaditi, macchiati e le orecchie vicino alle porte. Però devi sapere che negli ultimi dieci anni la carta da parati è tornata di moda e si è decisamente svecchiata, sia a livello di design che a livello di tecnologia.

Una zona giorno elegante con la carta da parati Jannelli e Volpi

In un progetto contemporaneo la carta da parati viene utilizzata spesso su una sola parete della stanza, come “accent wall” ossia come parete decorata che catturi l’attenzione. Il decoro racconta una storia e si allinea al mood del progetto: può essere vivace e scenografico oppure etereo e delicato, quasi a fare da sfondo. Ad oggi la carta da parati si posiziona dappertutto e non conosce limiti, grazie ai diversi tipi di supporto: non esiste quasi più la carta da parati di semplice carta, ma si predilige una carta vinilica o in TNT più performante e di più facile manutenzione.

Scopri come arredare con la carta da parati in ogni stanza della casa!

Progetto di interni

Casa B12 era una casa piena di carta da parati prima della ristrutturazione. Inserirla era quasi ovvio, restava solo da capire dove e come: abbiamo scelto la zona ingresso e soggiorno per dare un segno distintivo dell’intera casa.

Ristrutturare casa: dall'idea al progetto di Casa B12

La zona giorno si apre dall’ingresso senza soluzione di continuità fino al soggiorno ed è delimitata da un blocco di servizi: la cucina, il ripostiglio e un bagno per gli ospiti. Queste due pareti che delimitano la zona dei servizi sono state rivestite in carta da parati, porte comprese.

Scelta della carta da parati

Una volta decisa la posizione nel progetto, bisogna scegliere la fantasia adatta. Adatta per cosa? Adatta a te, alla tua casa, alla palette del progetto e alla parete su cui va collocata. La carta da parati deve raccontare una storia, non dimentichiamolo, la tua storia.

Una zona giorno elegante con la carta da parati Jannelli e Volpi

In questo caso la carta da parati in ingresso sarebbe stata vista da molto vicino, serviva quindi una buona definizione grafica e una texture non troppo grande; tuttavia in salotto la carta da parati sarebbe stata vista da più lontano, con una visione di insieme che necessitava di una texture non troppo piccola e non troppo grafica.

Dopo un intero pomeriggio passato a sfogliare cataloghi e vedere simulazioni a schermo nello showroom di Jannelli&Volpi in Via Melzo a Milano, la scelta è ricaduta su Paraìso di JWall, un brand di Jannelli e Volpi caratterizzato da materiali altamente tecnici e fantasie classiche contemporanee.

Una zona giorno elegante con la carta da parati Jannelli e Volpi Paraiso

La collezione Paraìso ho avuto la fortuna di vederla nascere durante una visita in fabbrica (l’emozione di entrare nella stanza dei progetti segreti!). Si ispira ai paesaggi messicani, con colori che rimandano a terre tropicali, dove volteggiano i magnifici uccelli del Paradiso. La carta non è liscia, ma presenta delle goffrature che la rendono quasi tridimensionale e interessante da toccare, aspetto che si apprezza molto da vicino, all’ingresso. I colori sobri come il beige dello sfondo invece si contrappongono ai più vivaci color petrolio e senape, che catturano l’occhio in salotto.

Posa e finiture

La carta da parati viene sempre venduta in rotoli e la posa avviene con colla apposita, avendo cura di seguire il disegno. In questo caso la difficoltà maggiore è stata data dalle porte: si tratta di due porte scorrevoli a filo muro, un particolare modello che permette di risparmiare spazio e di scomparire nel muro sia da chiuse, che da aperte! Il risultato ricorda quelle porte misteriose che si aprono su angoli segreti e nascosti a tutti, non credi?

Una zona giorno elegante con la carta da parati Jannelli e Volpi

La mazzetta della porta, trattandosi di una porta scorrevole filo muro, resta sempre visibile: in questo caso il telaio è stato dipinto dello stesso colore di sfondo della carta, per dare meno nell’occhio.

Una zona giorno elegante con la carta da parati Jannelli e Volpi

Scopri come nasce la carta da parati nella fabbrica di Jannelli&Volpi e la loro mission: scegliere un prodotto vuol dire sempre scegliere delle persone. Noi di Architempore selezioniamo sempre con cura i nostri fornitori, che rispecchino i nostri valori e la qualità che portiamo nelle case.

Vuoi sbirciare Casa B12?

Progettare un bagno: storia del cantiere B12

Cerchi altre ispirazioni?

Zona giorno moderna: un progetto firmato Architempore

Case bellissime: progetto d’arredo di Architempore a Perugia

Trend alert: carta da parati in 3D

E non dimenticarti di lasciare un cuoricino! 😉

Ringraziamo Jannelli&Volpi per la fornitura della carta da parati – Progetto Arch. Violetta Breda – Foto Conti e Zani

18