Cambio dell'armadio: 5 step fondamentali(3)

Cambio dell’armadio: 5 step fondamentali

Il cambio dell’armadio è un’attività che spaventa, per il carico di lavoro immenso e per la difficoltà nel saperlo fare con criterio e in tempi utili. Io consiglio sempre di farlo in un giorno solo, in modo che tutta la fatica venga concentrata e potrai gioire fin da subito del riordino finale!

Fare il cambio stagionale dell’armadio può risultare demotivante e complicato, ecco gli step per renderlo più semplice!

Step 1: tirare fuori tutto

Il primo step del cambio dell’armadio è rendere ben visibile tutto quello che possiedi, tirando fuori ogni cosa. Parti dagli armadi e poi dai cassetti, suddividendo per categorie: vestiti, camicie, magliette, pantaloni, gonne, giacche, ecc. Non spaventarti delle montagne di vestiti che si creano, il tutto è utile per il passo successivo!

Step 2: decidi cosa tenere e cosa dare via

Una volta che hai chiaro cosa possiedi, è importante capire cosa vuoi tenere e cosa no. Sono tanti i criteri che si possono adottare in questo caso. Puoi eliminare capi che non hai usato nella stagione appena passata, oppure, come consiglio in genere io, puoi tenere un capo in base alla sensazione positiva che questo rilascia.

Cambio dell'armadio: 5 step fondamentali
credit: Nicoletta Marrazzo | Schema per il decluttering di Nima Organizer

Step 3: seleziona gli abiti della stagione corrente

Tutto ciò che hai fatto per i vestiti della stagione passata è opportuno farlo anche per quella in corso. Tira fuori tutto e suddividi per categorie. Nel fare questo passaggio puoi anche trovare indumenti che non ti danno sensazioni positive: regalali o buttali se non sono in buone condizioni.

Step 4: sistema gli abiti della vecchia stagione

Sistemare gli abiti vecchi negli appositi armadi, cassetti o scatole è un processo molto importante. Stai archiviando dei vestiti che rivedrai fra molto tempo, perciò è importante che siano riposti con cura, per evitare di stropicciarli.

Cambio dell'armadio: 5 step fondamentali
Scatole e appendini Toscanini per dare ordine spaziale all’armadio

Gli abiti da appendere si possono mettere all’interno di pratiche buste ermetiche, le maglie all’interno di scatole o cassetti, con foglietti antitarme (non usare odori troppo forti, che poi ti tocca rilavare tutto quando li ritirerai fuori). Ti sconsiglio il sottovuoto, non dà valore all’indumento perché lo stropiccia.

Step 5: sistema gli abiti della stagione corrente

Adesso che sai quali sono gli spazi e le quantità di indumenti che possiedi, puoi divertirti a sistemarli all’interno di armadi e cassetti. Il mio consiglio è rendere sempre tutto visibile, perchè nel momento in cui non vedi un indumento ti dimentichi di averlo.

Piccolo consiglio: piega i jeans e tienili nei cassetti, in questo modo avrai più spazio nell’armadio che potrai utilizzare per altro.

Cambio dell'armadio: 5 step fondamentali
credit: Nicoletta Marrazzo | Come si piegano i jeans

Quando sistemi gli indumenti degli armadi organizzali in ordine di lunghezza, dal più lungo al più corto, partendo da sinistra. Piega le maglie disponendole in verticale invece che in orizzontale. Non comprimere i vestiti, dai il giusto valore ai tuoi abiti.

Cerchi altre idee per il tuo cambio dell’armadio? Ecco qui:

Progettare la cabina armadio: consigli e idee

Fare spazio in casa: idee post decluttering

E non dimenticarti di lasciare un cuoricino! 😉
36