Arredare con il condizionatore, tra comfort e funzionalità: i consigli

Arredare con il condizionatore, tra comfort e funzionalità: i consigli

Dove installare il condizionatore? Questa è una delle domande più diffuse nel momento in cui si sta valutando una soluzione per rinfrescare la casa in estate.

Ci sono molte idee per arredare gli ambienti senza rinunciare alla funzionalità della moderna tecnologia: i condizionatori Fujitsu per esempio, si distinguono per un design semplice, ma elegante. Minimal, come vuole il trend del momento, per non impattare eccessivamente sullo stile.

Come integrare il condizionatore con il resto dell’ambiente?

Non facciamo l’errore di credere che sia una questione scontata o banale: semplicemente, il condizionatore non si limita a mantenere costanti e più gradevoli le temperature in casa, ma è un’aggiunta in più all’arredamento.

Funzionale, facile da usare e irrinunciabile, per l’installazione c’è la necessità di affidarsi a un tecnico specializzato, come previsto dalla Legge. E per posizionarlo? Ci sono utili consigli in merito da seguire, ma anche in questo caso non possiamo che suggerire di richiedere una consulenza a un professionista del settore. Aggiungiamo, inoltre, che le ultime tendenze suggeriscono condizionatori sottili, “ultraslim”: si punta al minimal, per un risultato moderno impareggiabile.

Il primo step? Individuare lo spazio e il fabbisogno

Cosa influenza la scelta? Quali sono i criteri e i fattori utili da tenere in considerazione prima di procedere con l’acquisto? Diversi, in realtà, come lo spazio a disposizione e il fabbisogno energetico. Per integrare il condizionatore con il resto dell’ambiente, ci si deve concentrare su una soluzione che possa essere trendy, ma senza compromettere la funzionalità dello stesso, come incassarlo a parete.

Perché non posizionarlo sopra i mobili?

È questo il caso delle pareti attrezzate per il soggiorno, che si rivelano particolarmente utili nel contesto di design: un climatizzatore multisplit può essere collocato sopra un mobile (tenendo presente di rispettare uno spazio di almeno 15-20 cm di distanza), oppure sopra la porta. Quest’ultima opzione è tra le più apprezzate.

Condizionatore in tinta con le pareti

Ebbene, sì: ci sono anche quei casi in cui si sceglie di tinteggiare il climatizzatore con prodotti specifici, in modo tale da inserirlo alla perfezione in una stanza. Azzurro, marrone, arancione… non ci sono limiti alla creatività, ma è una soluzione di certo “estrema”, per veri amanti dell’armocromia.

Arredare con il condizionatore, tra comfort e funzionalità: i consigli

Consigli utili per posizionare il climatizzatore

Va da sé che, al di là dei consigli di arredo, ci sono dei punti chiave da seguire. Non si può “nascondere” del tutto un condizionatore con l’arredo, perché altrimenti il rischio è che interferisca con la circolazione dell’aria.

Da evitare, invece, ben due situazioni: la prima riguarda il corridoio. Non è una strada percorribile, in quanto tendenzialmente non riuscirebbe a raffreddare più stanze contemporaneamente, con un dispendio di energia importante.

La seconda, invece, è il flusso, che non deve mai essere diretto, soprattutto sulle spalle delle persone. Non si installa un condizionatore sopra il divano o una scrivania, in quanto potrebbe avere una conseguenza sul benessere degli abitanti della casa, causando episodi di nevralgia e dolori articolari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti anche