Architech | Televisori di design 2017

Architech | Televisori di design 2017

Arredare un salotto è sempre una situazione complicata. Abbiamo scelto i mobili, il colore delle pareti, il lampadario e sembra tutto perfetto ma poi arriva la TV e rovina tutto. Il passaggio ai televisori LCD ci ha semplificato decisamente la vita ma non ha migliorato la situazione design: le TV non sono diventate più belle ma semplicemente si vedono meno all’interno di una stanza. Per fortuna negli ultimi anni tutti i principali marchi hanno avuto un occhio di riguardo per l’estetica e i televisori di design 2017 non sono pochi.

I televisori di design 2017 sono quasi tutti OLED, solo Samsung continua per la sua strada con gli LCD.

Io ho scelto i miei 5 preferiti che, oltre essere al top tecnicamente, offrono anche un design ricercato.

Panasonic Ez 1000

Per chi cerca un design moderno e ricercato il Panasonic Ez 1000 è sicuramente una delle migliori opzioni. Il pannello è un OLED 4k HDR di ultima generazione, che offre picchi di luminosità e fedeltà del colore al vertice della sua categoria.

Architech | Televisori di design 2017La parte audio è stata curata particolarmente e ingegnerizzata insieme a Technics. Sul lato estetico si è data particolare attenzione al piedistallo d’appoggio, che integra la sound bar  e vuole dare l’idea che il pannello fluttui sopra di esso. È disponibile nelle dimensioni di 65 e 77 pollici.

Sony A1

Personalmente ritengo il Sony A1 il televisore 2017 migliore a livello di design ed a quanto pare non sono l’unico, visto che è il vincitore del Reddot Award 2017.

Tecnicamente monta anche lui un pannello OLED 4k HDR ma il suo punto forte secondo me è il lato B estremante curato che rende questa TV bella a 360°. Molto interessante anche la tecnologia Acustic Surface che ha permesso di eliminare gli speaker frontali pur mantenendo un audio di altissimo livello. È disponibile nelle dimensioni di 55, 65 e 77 pollici.

LG signature OLED TV W7

Lg, leader delle TV OLED (tutti i pannelli OLED sono prodotti da LG e poi rivenduti agli altri marchi), ha deciso di puntare sullo spessore per rendere le sue TV uniche: LG w7 è infatti spessa soltanto 2,57mm. Architech | Televisori di design 2017

Ciò è stato possibile separando l’elettronica e l’audio dal pannello creando praticamente due elementi separati: la soundbar che integra l’audio e l’elettronica e il pannello OLED 4k HDR che starà appeso alla parete come elemento a sè stante e sottilissimo. È disponibile nella dimensione di 65 e 77 pollici.

Philips OLED 9002

Terminiamo la carrellata di televisori di design 2017 con schermo OLED con Philips, che unisce un pannello OLED 4k HDR alla sua tecnologia esclusiva Ambilight. Questa tecnologia proietta sulla parete dietro allo schermo dei fasci di luce calibrati con le immagini trasmesse, in modo da rendere la visione più immersiva. Architech | Televisori di design 2017

Molto bella ed essenziale è anche la base d’appoggio ad arco, in alluminio. È disponibile nella dimensione di 55 pollici. Ho incontrato Diego Cavallari, Business & Marketing Director di Philips TV Italia, durante un incontro dedicato presso Casa Lago a Milano e gli ho fatto qualche domanda riguardo la tecnologia e i prodotti Philips.

Cosa ne pensa del binomio casa e tecnologia?

Philips crede molto che casa Lago sia la giusta location per mostrare le nostre televisioni, perchè per me Casa Lago è da intendersi come un ambiente aperto al consumatore finale e non uno spazio privato. Questo si aggancia alla mia volontà di mostrare le TV fuori dai negozi specializzati, mostrati in spazi dove possono dare il massimo e vivere un’altra vita.

Philips, qualche anno fa, ha lanciato Ambilight TV e anche Ambilux TV. Quest’ultima però è scomparsa presto dalla scena, nonostante fosse un prodotto fortemente innovativo e di qualità: la rivedremo mai magari nella linea OLED?

Ambilight è la firma di Philips: abbiamo un brevetto, è una nostra tecnologia e aggiunge benefici emozionali che danno valore aggiunto. Ambilux è stato più un esercizio creativo, per mostrare ai consumatori fin dove poteva spingersi la tecnologia. È stato un esercizio di stile sì, ma non vedo perchè non poterla riproporre in futuro.

Samsung The Frame

Quadro o televisore? The Frame cerca di essere entrambi sia esteticamente che funzionalmente. L’idea è semplice quanto geniale e mi ricorda molto i vecchi telefoni Nokia con cover intercambiabili: alla TV sono infatti applicabili delle cornici di 3 diverse tonalità: bianco, beige e testa di moro in modo da abbinarle alle cornici dei propri quadri.Architech | Televisori di design 2017

A questo si aggiunge la Samsung The Frame collection che include oltre 100 apere d’arte visualizzabili a TV non utilizzata, rendendola un vero quadro. Tecnologicamente parlando troviamo un pannello LCD 4k HDR.

Particolarmente interessante è anche Invisible connection che permette di collegare la tv con un cavo spesso solo 1,8mm e quasi invisibile.

Ti piace la tecnologia? Ecco altri articoli interessanti per te:

Speaker senza fili di design

CES 2017, le novità tech per la casa

Termostati smart: risparmiare innovando

E non dimenticarti di lasciare un cuoricino! 😉
19