Permessi per ristrutturare casa: esempi pratici

Permessi per ristrutturare casa: esempi pratici

Capire che tipo di pratica serve (se serve) per fare un determinato lavoro in casa non è affatto facile. I permessi per ristrutturare casa variano per macro-tipologie e non sempre seguono il nostro stesso filo logico, per questo è sempre opportuno chiedere il parere di un tecnico professionista. Ho pensato di portare alcuni esempi pratici tra quelli che incontro più spesso come professionista, da esaminare assieme.

Il mio consiglio è di fare una valutazione con un professionista e far realizzare un progetto, in modo da poter gestire i costi e il tipo di interventi.

Rifare il bagno

Questo tipo di intervento spesso non necessita di alcuna pratica edilizia. Il DM 2 Marzo 2018 contiene il primo glossario di opere che sono ricomprese nell’edilizia libera e tra queste ricadono opere di manutenzione ordinaria come il rifacimento dell’impianto igienico e idro-sanitario e il rinnovo dei rivestimenti.

Permessi per ristrutturare casa: esempi pratici

Un bagno che ci rispecchi e ci faccia stare bene è davvero molto importante per la nostra quotidianità. Questo è firmato Fap Ceramiche.

Questo vuol dire che puoi sostituire la doccia con la vasca (se proprio vuoi), sostituire i sanitari, pavimenti e rivestimenti alle pareti. Ciò non vale se modifichi il perimetro della stanza o se il bagno lo realizzi ex novo.

Scopri i miei consigli su come rinnovare un bagno cieco, senza permessi per ristrutturare casa!

Spostare la cucina e creare un open space

La posizione della cucina è spesso oggetto di “critiche”. Questo perchè il modo di costruire le case (e di viverle) è profondamente cambiato negli anni. Sempre più spesso ricevo richieste di realizzare ambienti unici oppure di spostare la cucina in una zona diversa della casa.

Permessi per ristrutturare casa: esempi pratici

Una soluzione molto frequente è quella di aprire la cucina e realizzare un open space.

Nel caso i muri da eliminare e/o modificare siano non portanti occorre una pratica edilizia, la CILA (o CIL o altri acronimi simili). La CILA è una Comunicazione di Inizio Lavori Asseverata: vuol dire che è necessario un tecnico abilitato che asseveri e garantisca del corretto svolgimento dei lavori. Si presenta presso lo sportello edilizio del Comune in cui è sito l’immobile oggetto dei lavori. Generalmente questo tipo di lavori non prevede oneri: ogni Comune disciplina questo tipo di pratiche, quindi è importante verificare sempre caso per caso.

Permessi per ristrutturare casa: esempi pratici

Per questo intervento non servono pratiche, si tratta solo di modifica al rivestimento!

Se parliamo invece di un intervento che tocca muri portanti non siamo più nell’ambito della manutenzione straordinaria, ma ricadiamo nella ristrutturazione edilizia. Sarà quindi necessaria una SCIA, ossia una Segnalazione Certificata di Inizio Attività.

Trasformare la cantina in taverna o camera degli ospiti

In Lombardia la legge 7/2017 ha fatto esplodere un vero boom per questi interventi: si tratta della legge sul recupero dei seminterrati, applicata in maniera differente dai Comuni che hanno aderito, tra cui quello di Milano. A Milano è infatti possibile dal 24 Ottobre 2017 recuperare il proprio seminterrato, con una vera e propria variazione catastale se quest’ultimo rispetta i requisiti.

Permessi per ristrutturare casa: esempi pratici

Non solo taverne, ma anche camere da letto, una spa domestica, una sala giochi o mini cinema!

Scopri come è possibile recuperare il seminterrato a Milano

Per chi risiede fuori dalla Lombardia la questione è un po’ più complessa, poichè è sì possibile occupare il seminterrato della propria abitazione come meglio si crede, ma non è possibile effettuare modifiche catastali. Per quanto riguarda proprietà che non sono legate all’abitazione e di cui non se ne fa uso proprio non è ad oggi possibile.

Il tuo caso è diverso o cerchi un tecnico?

SCRIVIMI

Alcuni dei miei lavori di ristrutturazione d’interni:

Come arredare un bagno piccolo e senza finestre

Trasformare un bagno stretto e lungo per guadagnare spazio

E non dimenticarti di lasciare un cuoricino! 😉
6