A Milano puoi trasformare il seminterrato in locale abitabile!

A Milano puoi trasformare il seminterrato in locale abitabile!

Da qualche settimana in Lombardia è stata approvata una legge sull’utilizzo dei seminterrati, che ha fatto un po’ discutere. Non sono qui per prendere posizioni politiche, ma per spiegarti al meglio come trasformare il seminterrato in monolocale o in uno studio, tenendo sempre in considerazione il comfort abitativo.

Per il recupero del seminterrato a Milano e in tutta la Lombardia bisogna assicurarsi che l’altezza media non sia inferiore a 2,70 metri e che rispetti tutte le prescrizioni igienico-sanitarie.

Un’infarinatura di legislazione tecnica

In Lombardia si può quindi trasformare il seminterrato in monolocale, per esempio: significa che il locale può ottenere l’abitabilità e diventare un locale principale, non solo taverna, cantina o lavanderia. Il D.Pr. 1142/49 considera cantine, ripostigli e lavanderie “vani accessori indiretti”, perchè integrano la funzione dei cosiddetti locali principali. I “vani accessori diretti” invece sono bagni e corridoi, considerati strettamente necessari. Dal 2017 a Milano nel seminterrato è possibile anche soggiornarvi: questo grazie alla Legge 10/2017 e alla successiva delibera comunale del 23 Ottobre 2017. Naturalmente puoi trasformare il seminterrato nella destinazione d’uso che preferisci, segui i tuoi desideri!

Gli interventi necessari di base

Cosa va assolutamente fatto in partenza a prescindere dalla destinazione d’uso? Prima di iniziare qualsiasi intervento di lavoro è meglio informarsi presso l’Ufficio Tecnico del proprio Comune, per chiarire la fattibilità (non tutti i seminterrati rientrano nella categoria) e il tipo di pratiche edilizie richieste, da presentare presso lo stesso Ufficio Tecnico e al Catasto. Poichè sono questioni semplici solo in apparenza, il mio consiglio è di rivolgerti ad un professionista abilitato.

A Milano puoi trasformare il seminterrato in locale abitabile!

Un intervento di impermeabilizzazione in corso da parte dell’impresa edile Architempore srl, in un locale seminterrato a Milano.

Togli l’umidità e realizza gli impianti

Quando c’è stretta vicinanza con il terreno c’è umidità. Prima di tutto bisogna rimuovere la pavimentazione attuale e realizzare un vespaio, meglio se areato. In questo caso considera che ci sarà un innalzamento del livello del terreno, minimo di 10 cm se il vespaio non è areato. In secondo luogo si passa ai muri perimetrali: se in mattoni pieni conviene realizzare una barriera chimica per fermare l’umidità. I materiali utilizzati devono essere deumidificanti per sanificare le pareti.

Se il locale è soggetto ad infiltrazioni allora occorre impermeabilizzare. Ti consiglio di scegliere un’azienda che segua il codice di pratica Iglae, come Architempore srl che è un’impresa certificata Viapol e Volteco. Per quanto riguarda gli impianti dovrai valutare con il progettista quali realizzare. Sicuramente un impianto di ventilazione meccanica e di riscaldamento sono consigliati a prescindere dalla destinazione d’uso finale.

Studia l’illuminazione

L’illuminazione è l’altra questione fondamentale. Il seminterrato può avere una finestra in alto oppure ricevere luce da lucernari. Attenzione: solo i seminterrati che superano la quota del terreno di 1 metro con la superficie finestrata possono essere trasformati in locale abitabile. A seconda della tua situazione pensa alla destinazione d’uso più adatta e studia con il progettista un impianto luminoso che sia il più naturale possibile.

A Milano puoi trasformare il seminterrato in locale abitabile!

[total look Glass 1989 e Lago Design] | In questo caso si è studiata una nicchia per illuminare a diverse altezze: l’effetto finale è più naturale

A Milano puoi trasformare il seminterrato in locale abitabile!

©Progetto by Gullasksen Architect | Anche se è un’opzione poco frequente nelle case italiane, un’idea per illuminare è ricavare un lucernario dal giardino!

Trasformare il seminterrato in bagno e spa casalinga

Davvero? Davvero. Se hai un seminterrato che non sfrutti al massimo, puoi trasformarlo in una zona di totale relax. Magari una parte rimane (o diventa) lavanderia e ripostiglio, mentre un’altra può fare spazio ad un bagno extra e ad uno spazio home-spa. Per chi vuole sentirsi in vacanza anche a casa propria.

A Milano puoi trasformare il seminterrato in locale abitabile!

©Hot tub advice | Carla Aston | In questa moodboard i trucchetti per illuminare sono tanti: oltre ai lucernari puoi creare una nicchia bianca e illuminata a led oppure sistemare delle luci anche a pavimento.

Il luogo giusto dove chiudere la porta ed essere solo tu e l’acqua. In questo caso consiglio di pensare ad una vasca o ad una doccia molto ampia, a cui affiancare anche la cabina per il trattamento effetto bagno turco o un piccolo locale sauna. In qualunque caso valuta molto bene gli spazi e soprattutto il colore: ti consiglio di puntare sul total white, specialmente se non hai nessuna fonte di luce.

A Milano puoi trasformare il seminterrato in locale abitabile!

©Bloglovin | Leibal | huiszwaluw | Design Sponge

Trasformare il seminterrato in palestra

L’idea di chiunque alla sera del martedì quando piove e hai già pagato l’abbonamento in palestra. Uno spazio da dedicare e allestire per la propria attività preferita: rendilo ampio e luminoso con colori neutri e specchi a tutta altezza.

A Milano puoi trasformare il seminterrato in locale abitabile!

©Nous Decor | Sixteen Monkeys | Architecture Art Design

Trasformare il seminterrato in sala giochi per i bimbi

Il sogno di ogni bambino è avere la stanza dei giochi! Il luogo perfetto per sbizzarrirsi con la fantasia. Su Pinterest impazzano idee per una parete da scalare e tappeto gommato per cadere sul morbido oppure tende per giocare agli indiani… E tu cosa scegli?

A Milano puoi trasformare il seminterrato in locale abitabile!

©A Misura di Bimbo | Simple Shapes | Little Nomad Play Mats

Trasformare il seminterrato in studio

Uno spazio dove scrivere, preparare il lavoro o studiare. Che magari sia silenzioso e dove il resto della famiglia ci lasci un po’ in pace: trasformarlo in studio, se non si ha un’adeguata illuminazione può essere una mossa azzardata, ma se ben progettato può diventare il locale migliore della casa. Un’idea può essere quella di far arrivare la luce dalle scale oppure quella di controsoffittare e creare una fonte luminosa diffusa.

A Milano puoi trasformare il seminterrato in locale abitabile!

© seventeenandhirving | Nyde | m.architecture

Trasformare il seminterrato in stanza per gli ospiti

La stanza per gli ospiti, corredata di bagno naturalmente, ti permette di aggiungere una camera alla casa! Scegli una palette che mescoli toni neutri che riflettano la luce con altri più vivaci, per ravvivare l’ambiente. Il colore Pantone del 2017 è il Greenery e io lo trovo perfetto per dare personalità ad una stanza.

A Milano puoi trasformare il seminterrato in locale abitabile!

©Varnish Design | HGTV | LizMarieBlog

Hai raccolto le idee necessarie per la ristrutturazione del tuo seminterrato? Architempore srl è l’impresa edile di Milano che può aiutarti a realizzarlo!

Scrivimi

Vuoi altri spunti per la tua casa?

Portfolio | Arredare un bagno moderno

Portfolio | Cucine che non sembrano cucine

Portfolio | Trasformare un bagno stretto e lungo per guadagnare spazio

E non dimenticarti di lasciare un cuoricino! 😉
22