Area servizio in autostrada: per una sosta di design!

Area servizio in autostrada: per una sosta di design!

Tempo di vacanze, di code in autostrada e di partenze intelligenti. Tempo di cercare l’area servizio più vicina per una pausa veloce. E se l’autogrill fosse di design? Uno spazio bello, confortevole e moderno, fatto per invogliarci a restare un po’ di più, per riposarci con piacere dallo stress del viaggio.

A22 | Plessi museum

L’area servizio Plessi è un unicum in Italia, poichè unisce arte, tecnologia e servizi. Si tratta infatti di una grande area di sosta in prossimità del luogo in cui sorgeva la dogana tra Italia e Austria, presso il passo del Brennero sulla A22. Questa struttura ospita al suo interno un punto di ristoro, una sala conferenze e anche il Plessi museum, un museo permanente dedicato all’artista veneziano Fabrizio Plessi.

Area servizio in autostrada: per una sosta di design!

©Mariano Mantel | L’intero progetto è stato sponsorizzato da Autostrade del Brennero spa.

Dall’ampio parcheggio (con otto colonnine Tesla, per gli utenti con auto elettriche), si erge una grande teca di cristallo, sormontata da una copertura in legno e acciaio corten. Progettata da Carlo Costa, lo spazio interno si configura come una grande vasca centrale, circondata da ampie vetrate, in cui perdersi con calma per visitare l’esposizione. Questa area servizio museale diventa quindi un punto di incontro tra due diverse culture, quella italiana e quella austriaca, mettendosi in relazione con il territorio circostante.

A8 | Autogrill Villoresi Ovest

Uno dei primi capolavori dell’architettura delle aree di sosta è sull’autostrada Milano Laghi, all’altezza di Lainate. Si tratta dell’area servizio Villoresi Ovest, progettata e realizzata nel 1958 dall’architetto Angelo Bianchetti. L’architetto Bianchetti è stata una figura importantissima per lo sviluppo dell’architettura delle area di sosta e ha inventato la struttura a ponte che spesso incontriamo sulle autostrade.

Area servizio in autostrada: per una sosta di design!

La notte l’intera struttura è illuminata e visibile anche da molto lontano.

L’area servizio Villoresi Ovest ha una struttura in acciaio, con un’ardita elevazione in verticale: il suo unico scopo è la promozione del marchio, un tempo Pavesi, adesso Autogrill. All’epoca ebbe una risonanza incredibile per la sua audacia formale e compositiva e fu persino pubblicata sulla copertina della rivista Life.

A8 | Autogrill Villoresi Est

Proprio di fronte si trova il progetto più innovativo al mondo, per quanto riguarda le aree servizio. Si tratta del “vulcano” dell’area servizio Villoresi Est, aperto nel 2013 e progettato dallo studio Total Tool di Giulio Ceppi. Ancora una volta l’Italia si fa promotrice di una cultura eco-sostenibile e avveniristica delle aree di sosta autostradali. La struttura si relaziona strettamente con il Villoresi Ovest: l’arco viene rovesciato, creando un cratere di circa 27,5 metri d’altezza.

Area servizio in autostrada: per una sosta di design!

Il vulcano durante il giorno.

La struttura è in legno lamellare e permette che “la struttura diventi architettura”. All’esterno è grigio, ma con il buio anche questa area di sosta si illumina come quella che sta di fronte: in questo caso il guscio esterno si illumina di rosso, grazie ad una corona di luci LED a bassissimo consumo.

Area servizio in autostrada: per una sosta di design!

L’interno è ampio e privo di pilastri: questo grazie alla struttura in legno lamellare.

Ciò che costituisce l’innovazione è il sistema energetico, combinato tra geotermico e fotovoltaico. Vi è infatti l’uso congiunto di un tetto captante che raccoglie il calore del sole e di un impianto geotermico a circuito chiuso, di circa 25 m di profondità. Il tetto captante, nello specifico, agisce come una “pelle” attraverso cui l’edificio scambia energia con l’esterno, acquisendo calore solare o disperdendo energia termica a seconda delle stagioni e delle ore del giorno, un fattore questo che lo differenzia dai sistemi solari tradizionali. Inoltre l’edificio è dotato di un sistema di raccolta di acqua piovana e di falda per la climatizzazione dell’aria, l’irrigazione del verde, le toilette e la riserva antincendio. Tutto questo ha reso possibile ottenere la certificazione LEED Gold.

E45 | Ecogrill Mensa di Ravenna

L’area servizio nella frazione Mensa, vicina a Ravenna è un nuovissimo approccio architettonico ed energetico, sulla scia del progetto di Villoresi Est. I progettisti infatti sono gli stessi, lo studio Total Tool di Giulio Ceppi. Si tratta di un locale unico, che fornisce bar, shop e servizi con area parcheggio.

Area servizio in autostrada: per una sosta di design!

Sembra quasi uscire dal terreno.

La struttura è in EPS, un materiale isolante e coibente totalmente riciclabile e la produzione energetica è basata sull’energia geotermica. La copertura è verde e garantisce un alto isolamento e anche un ridotto impatto ambientale, poichè l’area servizio si trova in mezzo alla campagna.

Conosci un’area servizio di valore architettonico? Scrivimi un commento e la inserirò nell’articolo!
Se cerchi progetti innovativi eccone altri!

Facciare interattive: quando i prospetti ci parlano!

I grattacieli a Milano: storia della Milano alta

Gucci Hub: archeologia industriale riqualificata

E non dimenticare di lasciare un cuoricino! 😉
9